I personaggi dei trionfi

Il Papa

Nel più antico mazzo di Tarocchi a noi pervenuto, quello cosiddetto Visconti-Modrone,  c’è  il seguente Trionfo Sullo sfondo punzonato d’oro, una donna, intronata e vestita d’oro e d’ermellino, indica con la mano destra un calice sormontato dall’ostia sacra, e con la sinistra impugna la croce. Ai suoi piedi è sottomesso un re con una corona …

Il Papa Leggi tutto »

L’Eremita

La prima rappresentazione di questa figura  è nel mazzo Visconti-Sforza ( I tarocchi Visconti-Sforza). fig.1 Il mazzo fu prodotto sotto il ducato di Francesco Maria Sforza (1450-66), il primo della dinastia post viscontea. Gli anelli incrociati che appaiono sui vestiti dell’Imperatore e dell’Imperatrice ( “impresa” tipica di Francesco di cui si insignorì quale acquisto dotale di …

L’Eremita Leggi tutto »

L’Appeso

L’Appeso o Impiccato simboleggia il Traditore, anzi, il traditore per antonomasia, Giuda. In questi termini lo vediamo evocato nella virtù teologale della Speranza nei Visconti-Modrone ( I Tarocchi Visconti-Modrone). Una donna di profilo, incoronata e con le mani giunte in orazione, volge lo sguardo verso un raggio di luce. Dal braccio destro le pende una corda alla quale …

L’Appeso Leggi tutto »

La Temperanza

Una figura nell’atto di versare da un recipiente in un altro è la consueta iconografia della Temperanza che troviamo in tutte le versioni delle carte dei tarocchi. In fig. quella del mazzo Visconti-Sforza ( I tarocchi Visconti-Sforza). Agli inizi del Trecento Giotto la figurava nella Cappella degli Scrovegni a Padova con una figura femminile che impugna una spada …

La Temperanza Leggi tutto »

La Papessa

Nel più antico mazzo di Tarocchi a noi pervenuto, quello cosiddetto Visconti-Modrone,  c’è  il seguente Trionfo Una donna seduta, coronata e riccamente vestita di broccato d’oro e d’ermellino, tiene un vaso nella mano destra entro il quale arde una fiammella, e con la sinistra sostiene un bambino nudo che allatta alla sua poppa sinistra. Ai …

La Papessa Leggi tutto »

Il Matto

Non si dimentichi mai che i Tarocchi sono un mazzo per giocare a carte.  Per questo, molto probabilmente, il Matto non faceva parte della sequenza primordiale dei Trionfi e fu la pratica del gioco a richiederne l’introduzione. Infatti, nel gioco dei Tarocchi vige la regola che un giocatore deve rispondere allo stesso seme, se può, altrimenti …

Il Matto Leggi tutto »